L’Antizuc (2021-13)

25 aprile

Quattordicinale – esce il martedì sera – Direttore “irresponsabile”: Francesco Selis
27 aprile 2021
________________________________________________________
Partigiani della verità
________________________________________________________

Per il secondo anno consecutivo abbiamo vissuto senza piazze e bandiere la festa fondativa della nostra civiltà post-fascista, rallegrandoci tutt’al più dei frammenti di libertà che, l’indomani, le regioni tornate in zona gialla ci avrebbero concesso.
Non è difficile, per i nuovi partigiani della verità, scorgere in questo presente i tratti di un nuovo fascismo e di una nuova Resistenza, calati nelle sembianze di una modernità repellente.
Con alcune importanti differenze: (…) Per continuare, clicca qui.

________________________________________________________
Riconoscere il fascismo
________________________________________________________

25 aprileRiconoscere il fascismo è arduo, perchè a seconda dei tempi assume forme che ammaliano, che seducono.
La pagina Facebook “Io M’arzo” di Nino Carella, che per tante settimane (pur basandosi sui discutibili dati statistici ufficiali), ha accompagnato e previsto l’evolversi dell’epidemia con quell’obiettività che è inutile cervare in tivù e nei giornali, in occasione del 25 aprile ha pubblicato alcune considerazioni che condividiamo pienamente.
Clicca sull’immagine.

________________________________________________________
La parte migliore dell’America
________________________________________________________

L’eroismo delle nostre formazioni partigiane non sarebbe bastato a liberarci senza l’intervento degli Alleati, ma ci permise onorevoli condizioni di resa ai tavoli della pacificazione.
Quanto agli americani, sarebbe molto ingenuo pensare che avessero scelto di pagare il tributo di vite dei loro giovani, oltre l’oceano che ci divide, solo per un principio di giustizia.
RobKenC’è invece oggi uno statunitense che si pone, con estremo coraggio e senza contropartite, dalla parte della verità e della libertà.
Ha un nome e un cognome importanti: Robert Kennedy Junior, terzo figlio di Bob e nipote di John Fitzgerald.
Claudio Messora l’ha intervistato: ascoltiamolo, cliccando sulla sua immagine.

________________________________________________________
Opinioni sul virus
________________________________________________________

punto interNei numeri scorsi abbiamo evitato di dare spazio a opinioni più o meno allarmistiche, non suffragate da evidenze certe.
Ci sembra opportuno, a questo punto, ai fini della completezza d’informazione, citarne alcune e pubblicarne altre, che ribaltano ulteriormente la falsa prospettiva imposta dai governi e dai media.
Una fonte, legata a un canale d’informazione alternativa che, benché degna di grande interesse, preferiamo non linkare, sostiene che l’attuale vaccinazione di massa procurerà deliberatamente un genocidio, tramite gli effetti collaterali a medio e lungo termine dei farmaci a mutazione di RNA (erroneamente chiamati vaccini).
Meno estrema e più diffusa è poi l’affermazione che il virus non sia mai stato isolato. La fonte di cui sopra, non senza un evidente grado di preparazione scientifica, nega addirittura che esista un virus COVID-19, idea peraltro riportata, sulla base d’una ricerca effettuata in California, da Maurizio Blondet in questo articolo:Hanno preso l’influenza, l’hanno chiamata “Covid” e hanno creato la più enorme truffa della storia“. (Per chi vuole approfondire questa tesi, qui un altro interessante articolo).
Da parte nostra, se la scomparsa “misteriosa” dell’influenza dalla faccia della Terra (testimoniata dalle statistiche mediche ufficiali) sembra avvalorare decisamente quest’ultima idea, se tuttavia fosse vero che non si conosca in modo attendibile la sequenza genetica del virus, non capiamo però a che cosa si fosse riferito Montagnier nella sua famosa denuncia (vedi qui), come pure il nostro Enzo Pennetta nella sua breve e magistrale spiegazione sulle caratteristiche del virus (vedi qui).
Molto attendibile è infine l’opinione che la vaccinazione di massa possa produrre, già nel prossimo autunno, la diffusione di varianti molto più aggressive e letali, in particolare su chi è stato vaccinato.
Quest’ultima opinione è stata espressa dal Ministro della Salute francese, come pubblicato dal sito ‘Europe1’ (clicca qui), da cui traduciamo una frase:
Le persone vaccinate sono anche quelle più a rischio di forme gravi e di morte in caso di inefficacia iniziale del vaccino o di reinfezione post-vaccino o di virulenza della variante“.

________________________________________________________
Genialità italica
________________________________________________________

PalmierSi chiama Beniamino Palmieri, medico chirurgo modenese insegnante all’Università di Modena e Reggio Emilia.
Negli anni passati ha studiato le proprietà antitumorali di un batterio della nostra pelle, sviluppando un farmaco non presente nelle nostre farmacie (come invece in quelle brasiliane e, comunque, in distribuzione presso il suo ambulatorio). In una straordinaria intervista, ci parla degli effetti moltiplicativi delle nostre difese immunitarie della sua scoperta, tali da costituire una barriera preventiva inattaccabile da qualsiasi virus, ma anche uno strumento efficacissimo nella terapia del Covid-19.
Da non perdere: clicca sulla sua immagine.
(Ringraziamo l’amico Claudio Cutrona per la preziosa segnalazione).

________________________________________________________
Il coprifuoco della verità
________________________________________________________

coprifuocoCosì s’intitola un breve articolo di Giorgio Cattaneo (sul sito Libreidee.org), che rimette in una corretta prospettiva le morti evitabili, così come le vite impoverite e soffocate, dalla follia governativa e mediatica, che costituiscono il nostro ormai abituale panorama da oltre un anno.
Clicca sull’immagine.

________________________________________________________
Tachipirina e vigile attesa
________________________________________________________

lcomunIl notiziario settimanale di Contro.tv, a cura di Massimo Mazzucco, Roberto Quaglia e Margherita Furlan, ha dato il giusto rilievo al recente scandalo: un ministro della Sanità che si accanisce per ripristinare un protocollo sanitario che, con sfacciata evidenza, impedisce ai medici di curare domiciliarmente e guarire i malati di Covid.
Nella parte finale, poi, si soffermano sul tentato colpo di stato in Bielorussia, che una stampa ormai del tutto strabica ha quasi trascurato.
Clicca sull’immagine sopra; se hai problemi ad accedere al sito “Luogocomune”, clicca qui per la versione youtube del video-notiziario.

________________________________________________________
Sul fronte dell’Est europeo
________________________________________________________

Il golpe bielorusso come diversivo per attaccare nel Donbass, regione autonoma (ma di popolazione russofona) nella parte orientale dell’Ucraina; il fallimento di quel colpo di stato, unitamente al poderoso schieramento di forze armate russe ai confini, come temporaneo ma benedetto fattore di raffreddamento della tensione,NicBiz fra le forze della NATO e quelle di Vladimir Putin, che aveva raggiunto nelle scorse settimane eccezionali livelli d’allarme.
Questa la tesi di Nicola Bizzi, che fa anche un breve ma informatissimo excursus sulla storia recente di quelle regioni. Lo si può ascoltare dal minuto 17’45” di un video linkato alla sua immagine.

________________________________________________________
Maratona Stop-5G
________________________________________________________

Ancora due donne sono le relatrici, nella nostra carrellata, degl’interventi nella seconda giornata del convegno telematico organizzato dal 10 al 12 marzo dalla Casa del Sole-tv.

zuncheddu Il medico dott.ssa Claudia Zuncheddu ci ricorda la formazione di Roberto Cingolani (industria delle armi) e Vittorio Colao (telefonia mobile) chiamati nel governo a ruoli decisivi per la realizzazione del 5G, mentre i sindaci, teoricamente responsabili della salute dei cittadini, vengono esautorati da tale prerogativa.
Bisogna passare dalla precauzione alla prevenzione; il Codice di Norimberga, scottato dalle pratiche naziste, stabilì il limite del consenso informato in ambito clinico, lasciando un vuoto legislativo in campo tecnologico: se il 5G fosse un farmaco, non avrebbe superato neanche la fase preliminare della sperimentazione.
Clicca sull’immagine sopra e poi posizionati al minuto 1.12’05”

L’intervento seguente è stato dell’attivista Silvia Guerinisilvia guerini, che si è soffermata sullo spaventoso quadro di riferimento di cui fa parte integrante e obbligata la rete 5G. Le minacce vanno oltre gli aspetti di riservatezza, pervasività commerciale e di controllo, ma riguardano la manipolazione “transumanista” della nostra vita, con strategie di ineluttabile convincimento a renderci sempre più ibridati con le macchine.
Ascoltiamo il suo intervento, dal minuto 1.20’45” del video linkato alla sua immagine.

________________________________________________________
5G: Sciopero della fame
________________________________________________________

elettrosmogContro la proposta d’innalzare spaventosamente i limiti dell’elettrosmog, passando dall’attuale media di 6 V/m a un massimo di 61 V/m (valore per il campo elettrico) e da 0,1 Watt/mq ad un massimo di 10 Watt/mq (valore per la densità di potenza del campo elettromagnetico in alta frequenza), un crescente gruppo di coraggiosi resistenti cerca di richiamare la scarsa attenzione popolare, rispetto a questo flagello, tramite uno sciopero della fame, che vede coinvolti fra gli altri una nostra vecchia conoscenza: il giurista Ugo Mattei.
Clicca sull’immagine.

________________________________________________________
A.A.A.: Amico Anonimo dell’Antizuc
________________________________________________________

orosIn questa seconda parte del suo scritto, il nostro Amico Anonimo ci guida attraverso i secoli, in cui lo strumento monetario, ancorché agganciato alle riserve aurifere delle nazioni come garanti, diventa strumento di progressiva accumulazione e depredazione di ricchezze, a vantaggio dei detentori di capitale.
Clicca sull’immagine.

________________________________________________________
Innalziamo il pensiero
________________________________________________________

Marco Guzzi ci parla di “qualcosa di costante
che sembra orientare tutta la mia vita ad una profondità
che supera la mia comprensione“.
Clicca sull’immagine.

ramanas “Forse il fattore determinante perché gli Indiani accedessero a tale fonte di sé fu la postura seduta. Ancor oggi è facile vedere, chessò, un negoziante dei mille e mille negozi indiani passare l’intera giornata seduto a gambe incrociate in perfetta postura.” Franco Bertossa indaga sull’attitudine a cercare, nella propria interiorità e nell’immobilità corporea, il Brahman, che “non è un dio, ma la sola realtà“.
Clicca sull’immagine.

________________________________________________________
Un piccolo aiuto
________________________________________________________

Nella seconda domenica di maggio viene tradizionalmente celebrata la Festa della mamma. AMKA Onlus, attiva in Congo e in Guatemala, ci propone un modo molto particolare per festeggiare (ovvero fare festeggiare, per chi non l’ha più) le nostre mamme, dando un piccolo aiuto a quelle popolazioni martoriate.
Clicca sull’immagine se vuoi saperne di più.

________________________________________________________
Una pagina di lettura
________________________________________________________

pppSulla Resistenza ha sempre espresso l’opinione che è stata una mancata Rivoluzione, che la luce che si sperava si spandesse su tutti gli uomini, anticipatrice di un nuovo sistema, una nuova realtà socialista, si è spenta e chi aveva creduto a quella luce può solamente piangere lacrime amare“.
Una pagina, pubblicata quattro anni fa dal sito ‘PlazadeMayo’, è dedicata a Pier Paolo Pasolini, la cui intuizione comprese ben presto, e tradusse con parole precise, come il consumismo si fosse abbattuto sulle antiche culture contadine, rendendoci un insieme di individui isolati e compulsivi. Al nostro grande intellettuale fu risparmiato lo spettacolo della deriva di quella situazione nell’attuale dittatura globale.
Clicca sulla sua immagine.

________________________________________________________
Suggerimenti in fa diesis minore
________________________________________________________

La nostra rubrica musicale è dedicata a Milva, che ci ha lasciati venerdì scorso all’età di ottantadue anni (li avrebbe compiuti il prossimo 17 luglio).
Il video che abbiamo scelto la vede interprete dal vivo (nel 1988) di “Alexander Platz”, un brano composto, fra gli altri, da Franco Battiato, in cui le sue grandi doti espressive e canore sono espresse molto suggestivamente.
(Clicca sull’immagine).

________________________________________________________
Amazing immagini
________________________________________________________

La “Galleria di Arte Irregolare” è un progetto nato nell’ottobre 2014 grazie alla collaborazione tra il “Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili Onlus” e il Dipartimento di Salute Mentale di Bologna. Coinvolge una cinquantina d’artisti. Per saperne di più, clicca qui.
Dal sito estraiamo alcune opere pittoriche:

– Barbara Giacometti: “La dama delle farfalle“;
– Maria Vittoria Bertani: “Maternita-africana“;
– Paola Giusti: “Città“;
– Daniele Galloni: “Instant Karma (vista dei colli bolognesi)
– Giuseppino Casali: “Gufo
– Fausto A.: “Relitto di barca

________________________________________________________
Sorrisoterapia
________________________________________________________

lattine

 

Più che mai irresisitibile e imperdibile, la consueta pagina del buon umore:
clicca sull’immagine.

________________________________________________________
La poesia del lunedì
________________________________________________________

principe
“Un principe indomito” s’intitola la nuova poesia, che potrete leggere cliccando sulla relativa immagine.

________________________________________________________
Se ti è piaciuto l’Antizuc...
________________________________________________________

…mi raccomando d’iscriverti gratuitamente al blog, per ricevere via mail la notifica delle nuove pagine che verranno pubblicate!
Puoi farlo qui in fondo a pie’ di pagina, o lassù, appena sotto l’intestazione nella colonna di destra.
Nota bene: se sei in ambiente WordPress Reader (se cioè le pagine hanno sfondo bianco e non rosa), devi prima richiamare la versione originaria per browse di: www.franz-blog.it

Informazioni su Franz

Per una mia presentazione, clicca sul secondo riquadro ("website") qui sotto la mia immagine...
Questa voce è stata pubblicata in Antizuc, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Commenti:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.