L’Antizuc (2021-15)

Rotativa

Quattordicinale – esce il martedì sera – Direttore “irresponsabile”: Francesco Selis
1 giugno 2021
________________________________________________________
Scricchiolii
________________________________________________________

external-content.duckduckgo.comNello scorso numero invitavo a tenersi pronti, sull’esempio di episodi passati, a cambiamenti clamorosi di realtà e situazioni apparentemente inamovibili.
Non so dire se siamo o no alla vigilia immediata di qualcosa del genere ma sicuramente, nelle ultimissime settimane, si sono avvertiti importanti scricchiolii nella messinscena globale, da parte del ristretto club dei burattinai.
L’organismo più in evidenza di tale club, cioè (…)

Per continuare, clicca qui.

________________________________________________________
Ops, ci è scappata l’arma biologica
________________________________________________________

fracassiIl giornalista d’inchiesta Franco Fracassi (in passato ci siamo già occupati del suo libro “Il quarto Reich”) ha pubblicato, con la collaborazione di Federica Ipsaro Passione, un nuovo libro dal titolo “I misteri di Wuhan”, di cui rivela i contenuti nell’intervista a Mauro Scardovelli che potete ascoltare cliccando sulla sua immagine.
Si tratta di un’opera fondamentale per capire (quanto meno) le dinamiche dell’origine della pandemia.
Il laboratorio di Wuhan, ci spiega, è ufficialmente un sito militare dove, dunque, si progettano armi biologiche, benché vietate fin dal 1925. Fu installato dai francesi e, appena terminato, preso in carico dagli Stati Uniti: dal 2014 alcuni scienziati americani vi furono inviati per sperimentare i “guadagni di funzione”, cioè virus modificati e potenziati artificialmente.
Fracassi si sofferma poi sugli strani intrecci d’interesse fra il figlio di Biden (all’epoca vicepresidente, quest’ultimo, di Barack Obama) e le industrie legate al presidente cinese; il bando di Obama a quei pericolosi esperimenti biologici fu cancellato nel 2017, pochi giorni dopo una riunione fra il nuovo presidente Donald Trump, Xi Jinping e i vertici militari dei due Paesi.
Si stabilì addirittura un sodalizio stretto fra il laboratorio di Wuhan (finanziato dal Pentagono) e quello americano di Fort Detrick, con frequenti scambi (…anche di virus).
Parallelamente alla ricerca militare vengono studiati gli antidoti, cioè i vaccini.
Fra i finanziatori di Wuhan c’è poi una fondazione scientifica, Ecohealth Alliance, che si occupa esclusivamente dei “guadagni di funzione” e assume un ruolo direttivo nel laboratorio cinese. Dietro a questa fondazione vi sono studi legali della CIA, alcune aziende farmaceutiche produttrici di vaccini (fra cui Johnson & Johnson) e i tre mostruosi colossi finanziari multinazionali, che a loro volta controllano tutte le principali aziende farmaceutiche (comprese Astra Zeneca, Pfizer e Moderna).
Già nel 2006, George Bush aveva cominciato a finanziare oltre duecento laboratori militari nel mondo, in particolare nei Paesi intorno alla Russia (solo in Ucraina, sedici di questi); con un supplemento d’indagine, Fracassi ha rilevato come i focolai delle più recenti epidemie (Ebola, Nipah, Mers) si verificarono proprio vicino a laboratori militari specializzati nello stesso patogeno.
Tornando all’attualità, ecco il (quasi…) colpo di scena finale: nell’ottobre 2019 il laboratorio di Wuhan viene improvvisamente chiuso ed evacuato da un giorno all’altro; pochi giorni dopo, nella stessa città, iniziano i Giochi mondiali militari, con diecimila atleti (duecento italiani) di centonove Paesi. I partecipanti testimonieranno delle continue sanificazioni da parte di addetti con tuta e scafandro, nonché dell’improvviso malessere degli stessi sportivi, che, con tutta probabilità, furono i primi propagatori dell’epidemia.
Franco Fracassi, oltre a non mettere minimamente in dubbio il virus COVID-19, si dice convinto che la pandemia sia stata originata da un incidente, non doloso ma estremamente colposo.
A noi, l’ipotesi della volontarietà della pandemia, che induttivamente trova parecchi riscontri, non sembra comunque incompatibile con il quadro così dettagliatamente disegnato dalla preziosa ricerca del giornalista romano.

________________________________________________________
Tradizionalista e dinamitardo
________________________________________________________

vigan“(…)in quest’ora funesta della storia, come mai nel passato“. Il suo esplosivo messaggio, pronunciato per venti minuti con tono accorato ma molto fermo, è stato censurato da youtube dopo poche ore dalla pubblicazione. Sarebbe una ragione sufficiente per ascoltarlo con curiosità, cosa per fortuna possibile perché salvato e riproposto da diversi altri canali. E la curiosità viene ripagata dalla potenza di quel messaggio; stiamo parlando dell’arcivescovo Carlo Maria Viganò.
Nella prima metà della sua denuncia, la condanna per le falsità contenute nella “cosiddetta emergenza pandemica” (sotto la regia di una ristretta classe di dominanti, di cui nel seguito cita anche alcuni nomi e cognomi), per le cure negate e quelle dannose, per i rischi legati ai nuovi vaccini, per l’origine da feti abortiti degli stessi, accettati anche dalla Chiesa, per l’inutilità delle museruole e infine per la sottomissione dei media alla narrazione imperante, è di un’inflessibilità luminosa.
Poi estende il discorso di “grande reset” (anche l’utilizzo di certa terminologia da parte di un alto prelato fa una certa impressione) a tutti i grandi eventi della storia moderna, dalla riforma protestante alla rivoluzione francese fino alla caduta del muro e delle torri gemelle, eventi accomunati, secondo lui, dalla menzogna contenuta nelle relative premesse.
Di qui in avanti, sposta il discorso su un piano messianico, accusando fra l’altro il Concilio Vaticano II di aver tradito i valori autentici del cattolicesimo.
Il “pacchetto” così confezionato, prendere o lasciare, svela dunque tutti gli elementi cari a un vescovo tradizionalista a livelli estremi, che fu vicino in passato a Monsignor Lefebvre ed è oggi un esponente di punta del dissenso contro papa Francesco.
Sarà comunque interessante osservare gli effetti, negli ambienti cattolici, di una denuncia così forte, autorevole e articolata della messinscena sanitaria.
Intanto ha tutta l’aria di un documento che passerà alla storia, dunque da non perdere. (Clicca sull’immagine).

________________________________________________________
A.A.A.: Amico Anonimo dell’Antizuc
________________________________________________________

wujk1Il nostro amico ci presenta, questa volta, i risultati di una sua ricerca, in fondo non particolarmente complessa per quanto riguarda le fonti (le verità scomode sono protette soprattutto dalla nostra pigrizia): si tratta della sua traduzione di un documento, apparso sul sito dell’OMS il 6 aprile, recante gli esiti dei lavori di una commissione interdisciplinare che ha studiato a Wuhan le origini della pandemia. Di fatto viene cancellata la narrazione del salto di specie dal pipistrello o dal pangolino; il resoconto si spinge fino a “non escludere” l’uscita del virus da un laboratorio, …magari proprio quello. La traduzione è interessante per capire il gioco delle parti, nella narrazione di questo evento epocale, sia per quanto riguarda il posizionamento dell’OMS (che, come ricordiamo, è controllata da enti privati, in primis la Fondazione di Billy e Belinda neo-divorziati), sia quello dei media, che lo hanno bellamente ignorato.
Clicca sull’immagine.

________________________________________________________
L’improvviso volta-Fauci
________________________________________________________

fauzxChi sembra non aver ignorato il documento dell’OMS è niente meno che Anthony Fauci, l’eminenza grigia americana numero uno nella virologia e nelle linee guida del contrasto alla pandemia.
Con uno stupefacente voltafaccia, ha contraddetto ufficialmente uno dei dogmi più intoccabili della narrazione pandemica, cioè proprio quello dell’origine naturale attraverso il salto di specie.
Nel loro notiziario settimanale, Mazzucco/Quaglia/Furlan leggono questo fenomeno come un inevitabile riposizionamento, in chiave geopolitica anti-cinese, a fronte di verità emergenti non più oscurabili (vedi qui). Dopo aver appreso da Franco Fracassi che in realtà il laboratorio di Wuhan era strettamente collegato, anche tramite lo stesso Fauci, a quello americano di Fort Detrick, il suo attacco mostra tutta la sua ipocrita infondatezza.
La clamorosa notizia offre lo spunto al giornalista Arnaldo Vitangeli per ragionare su quanto i conflitti d’interesse ostacolino la verità e il bene comune: vedi qui.

________________________________________________________
Condannati al sudditaggio?
________________________________________________________

gallomicLi conosciamo già, sono due fra i migliori analisti italiani di economia: Alberto Micalizzi e Valerio Malvezzi, intervistati da Michele Crudelini.
Il loro intervento s’inscrive nella nostra continua ricerca d’interpretare la posizione di Mario Draghi alla guida del governo, in questo caso con esiti tanto circostanziati quanto sconfortanti.
Ancora una volta, un’enorme richiesta di nostri titoli di stato a scadenza lunghissima che, se soddisfatta, avrebbe garantito la liquidità per un’ottima ripartenza, è stata coperta per meno di un decimo. La scelta, irragionevole e scandalosa, sembra decisamente orientata a una volontaria perdita di sovranità, nei confronti delle direttive europee tedesco-centriche.
Clicca sull’immagine.

________________________________________________________
Consigli per… gl’investimenti
________________________________________________________

vitang
Ritroviamo il già citato Arnaldo Vitangeli, conduttore del sito “La finanza sul web“, che prevede a breve un’impennata dell’inflazione e consiglia, per chi ha dei risparmi, in che modo proteggerli dal deprezzamento.
Clicca sull’immagine.

________________________________________________________
Maratona Stop-5G
________________________________________________________

PediciniLa seconda giornata del convegno telematico della “Casa del Sole”, che stiamo seguendo, è stata conclusa dall’intervento del parlamentare europeo Piernicola Pedicini.
L’orientamento delle istituzioni europee, a favore del 5G e di un impulso alla relativa realizzazione, è testimoniato da molti atti ufficiali nel corso degli ultimi anni, anche relativi a collaborazioni extraeuropee. Il comitato scientifico per salute, ambiente e rischi emergenti ha dichiarato non esservi la necessità di revisione dei limiti alle emissioni, sostenendo infondate le teorie di un incremento del cancro, peraltro basandosi sempre solo sugli effetti termici delle onde. L’agenda digitale incentiva verso norme comuni e a un’accelerazione degl’investimenti, accennando addirittura al ruolo di pionieri per il “6G”. Ursula Von der Leyen ha proclamato il decennio digitale europeo. I parlamentari che si contrappongono, in nome della salute e del principio di precauzione, riuniti in un gruppo informale, sono pochi e fortemente contrastati; due conferenze indette nel 2020 sono state annullate per l’emergenza sanitaria. Pedicini fa appello al diffondersi fra la gente di consapevolezza delle criticità, come unica possibilità di effettivo contrasto.
Per ascoltare il suo intervento, clicca sulla sua immagine.

Tizalt Il video completo della terza e ultima giornata del convegno è stato rimosso; abbiamo comunque ritrovato il primo intervento, quello della giornalista e scrittrice Tiziana Alterio. Ed è una vera fortuna, perché si tratta di un breve discorso di altissimo livello. L’oratrice si chiede il senso di questa nuova accelerazione tecnologica, inquadrata in una realtà sociale stravolta da un’ideologia neo-liberista, che ha fatto leva sugli aspetti deteriori dell’uomo (egoismo, competizione, avidità) per continuare a trasferire ricchezza materiale a una ristrettissima minoranza e sembra voglia tendere a un progressivo annichilimento dell’umanità nella sua ricchezza millenaria di valori, anche e soprattutto spirituali. I segnali dello sconvolgimento ambientale frutto di questa ideologia devono indurre a un cambiamento di rotta, per un futuro possibile e degno, per un nuovo rinascimento che ci allontani dall’oscurità di questo medio-evo ipertecnologico.
Per ascoltare l’intervento, clicca sull’immagine di Tiziana Alterio.

________________________________________________________
Innalziamo il pensiero
________________________________________________________

fb1“L’idea che ciascuno di noi sia un libero agente è solo una potente illusione”. Franco Bertossa torna su un difficile tema che gli è caro: l’impossibilità del libero arbitrio.
Clicca sulla sua immagine.

severSe è vero che anche Emanuele Severino sostiene lo stesso principio, Bertossa ha nei suoi confronti un atteggiamento fortemente critico, rinfacciandogli un approccio esclusivamente razionale, di stampo occidentale, che sarebbe incapace di giungere alle vette di conoscenza di cultura orientale, tramite la meditazione e l’intuizione. A un suo recente scritto Roberto Fiaschi, ancora una volta, ribatte frase per frase, nel suo blog, in termini prettamente filosofici. Clicca sull’immagine di Severino.

________________________________________________________
Un piccolo aiuto
________________________________________________________

messora“(…) è sui libri di storia che ne parleranno, quando la veemenza degli interessi sporchi che divorano il presente si sarà placata e, diradatosi il fumo, il mondo sarà pronto per guardarsi con lucidità alle spalle. Il cammino, quindi, è lungo, e noi dobbiamo diventare sempre più interessanti ed utili. Oppure chiudere.
Un nuovo coinvolgente appello di Claudio Messora: clicca sulla sua immagine.

________________________________________________________
Una pagina di lettura
________________________________________________________

giusca Il 21 maggio ci ha lasciati Giuliano Scabia, fantasioso drammaturgo, operatore culturale e poeta. L’ultimo testo pubblicato, Commedia Olimpica, che riporta le pièce di due spettacoli realizzati al Teatro Olimpico di Vicenza, si chiudeva con questa particolare composizione, “Lumaca Imèga”.

________________________________________________________
Suggerimenti in fa diesis minore
________________________________________________________

gullCome avvenne nel primo numero dell’Antizuc, torniamo a dare spazio, in ossequio al nome di questa rubrica, alla voce e alla musica di Angelo Branduardi.
Lo facciamo con un suo successo del 1980, “Gulliver” (sigla di quell’omonima trasmissione televisiva), che continua a conquistarci con il suo ritmo avvolgente e quasi inafferrabile.
Il video è impreziosito dalle immagini di Jean Ignace Isidore Gérard, (Jean-Jacques Grandville), illustratore e caricaturista francese del 1800. Clicca sull’immagine.

________________________________________________________
Amazing immagini
________________________________________________________

Una selezione di immagini naturali dal sito Pxhere.com, con tag “giugno”:

– margherita: clicca qui;
– giglio d’acqua: clicca qui;
– scarabeo: clicca qui;
– dalia: clicca qui;
– spighe: clicca qui;
– primule: clicca qui;
– rana: clicca qui.

________________________________________________________
Sorrisoterapia
________________________________________________________

depiRistoriamo e alleggeriamo i cuori, con la spumeggiante rubrica del buon umore: clicca sull’immagine.

________________________________________________________
La poesia del lunedì
________________________________________________________

36
La negazione del libero arbitrio, a cui è dedicata la precedente rubrica “Innalziamo il pensiero”, è ripresa anche nella parte finale della nuova poesia, intitolata “Rigenerazione”, che potete leggere cliccando sull’immagine.

________________________________________________________
Se ti è piaciuto l’Antizuc...
________________________________________________________

…mi raccomando d’iscriverti gratuitamente al blog, per ricevere via mail la notifica delle nuove pagine che verranno pubblicate!
Puoi farlo qui in fondo a pie’ di pagina, o lassù, appena sotto l’intestazione nella colonna di destra.
Nota bene: se sei in ambiente WordPress Reader (se cioè le pagine hanno sfondo bianco e non rosa), devi prima richiamare la versione originaria per browse di: www.franz-blog.it

Informazioni su Franz

Per una mia presentazione, clicca sul secondo riquadro ("website") qui sotto la mia immagine...
Questa voce è stata pubblicata in Antizuc, Tutti gli articoli e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a L’Antizuc (2021-15)

  1. andreabartolotti ha detto:

    Complimenti

    Inviato da iPhone

    >

Commenti:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.