Mi presento

franzedit

.

L’…esordiente: sono nato a Bologna, abbastanza anni fa per ricordarmi un mio parente alla guida di una Dauphine e per vivere un’infanzia, di alcune forti luci e molte inquiete ombre, negli ormai fiabeschi anni ’60.

L’…apprendista: la mia ottima carriera di studente, dopo la maturità classica, si arenò nei travagliati anni dell’università (DAMS e lettere moderne), dai quali uscii senza laurea ma con un po’ di nuova conoscenza interiore.

Il …carrierista: lavorai ventitrè anni nel campo dell’informatica su grandi elaboratori, cominciando come operatore meccanografico e finendo come analista tecnico e funzionale di applicazioni bancarie.

Il …viaggiatore: dopo i primi tre anni di tale attività, i successivi venti li passai in regime di “pendolare settimanale”: partivo il lunedì mattina o la domenica sera da Bologna e tornavo il venerdì; fra le varie sedi, due anni a Vicenza, cinque a Milano, dieci a Padova.

Il …professionista: gli ultimi sette anni e mezzo di attività informatica, come libero professionista: grandi guadagni e grandi stress, in ambienti non adatti al mio carattere un po’ schivo.

Il …rinnegato: lasciata l’informatica decisi di riappropriarmi di una buona parte della mia vita, oltre che dei miei luoghi: rilevai una licenza di taxi e mi misi a scorrazzare,  prevalentemente in orari serali e notturni, per le strade della mia città.

Il …liberato: da gennaio 2017 ho abbandonato anche l’attività di tassista, per completare l’opera di riappropriazione del mio tempo, in attesa della pensione.

L’…ecologista: da sempre ambientalista convinto, fui folgorato, in anni già lontani, dalle tematiche della Decrescita e del Consumo critico.

Il …pubblicista: nell’estate del 2006 ho aperto il “Franz-blog”, nella sua prima versione sulla piattaforma “Leonardo”, nella seconda (febbraio 2009) su “WordPress”, dove pubblico, con cadenza attualmente molto irregolare, i miei articoli “fra l’intimista e il sociale”, che qualcuno continua a leggere. Nel giugno 2013 ho tratto dal blog e pubblicato, tramite il sito youcanprint.it, una raccolta di racconti di vita vissuta (e in parte immaginata) a bordo del taxi, intitolata “Posto di guida – voci, luci, storie di un taxi notturno”.
.
Il …vegano: spinto da motivazioni di sostenibilità ambientale (ampiamente confermate poi da quelle di stampo salutista e animalista), nel 2011 ho adottato tale dieta, sia pure in maniera non intransigente.
.
L’…autonomo: sono decisamente eterosessuale; la mia vocazione di lupo solitario ha sempre finito per prevalere sui tentativi di instaurare rapporti di coppia.

.

.


taxifranzedit

Dal dicembre del 2006 abito in comune di San Lazzaro di Savena, a pochi chilometri di distanza da Bologna.

Se vuoi, puoi scrivermi all’indirizzo: franzselis (chiocciola) tin (punto) it
ovvero chiedere la mia amicizia su Facebook (clicca qui).